X
CATANIA (Etna, Bronte, Zafferana, Aci Castello)

Catania è una città che lascia affascinati.
Catania, illustre esempio del barocco siciliano e della ricostruzione post-terremoto, conserva l’assetto urbanistico progettato dall’architetto Vaccarini, con ampie vie rettilinee che si raccordano intorno alla principale via Etnea, aperta su piazze e giardini. Tra queste scenografiche strade si affaccia piazza del Duomo, che si presenta con la caratteristica Fontana dell’elefante, vero centro della città storica.
Da non perdere la visita al castello Ursino, fondato da Federico II di Svevia nel XIII secolo e oggi museo civico.
La forza meravigliosa dell’Etna, le vette innevate, il mare cristallino della costa Ionica, il patrimonio storico e archeologico, il barocco delle chiese e dei palazzi, le tradizioni enogastronomiche e la musica, il calore umano e un’innata cultura dell’ospitalità, accolgono il turista in ogni stagione dell’anno.
Il fuoco, l’acqua, la luce s’incontrano, si mescolano, s’intrecciano, per donare al visitatore uno spettacolo unico.

La provincia di Catania offre uno scenario che affascina da secoli turisti e viaggiatori.
Un lembo di terra in cui la natura miscela i colori in un abbraccio che avvolge piccole baie e sentieri imbevuti dei profumi del vino moscato, in un continuo alternarsi di scogliere ed insenature che diventano campagne e poi valli, mandorli ammantati di fiori bianchissimi, boschi rossi di faggi e di betulle argentee.
Il Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania, situato nell’omonima piazza intitolata al celebre compositore catanese, è uno tra i maggiori gioielli architettonici e allo stesso tempo importante centro artistico e culturale della città.
Il Parco dell’Etna Istituito nel 1987, è il primo parco naturale siciliano.

Dopo il Parco dei Nebrodi è l’area protetta più estesa della Sicilia, circa 59.000 ettari. Un’alta escursione termica, il susseguirsi continuo di eruzioni, la varietà di paesaggio (dal mare ai boschi alle colate laviche) ne fanno un habitat vario cui si adatta una incredibile quantità di specie animali e vegetali. Oltre i 2500 metri non cresce più nulla, se non qualche sporadica ginestra.
La lava che fuoriesce da fratture del fondale, essendo sottoposta alla pressione idrostatica e alle basse temperature, si raffredda repentinamente attorno alla bocca di emissione dando luogo alle lave a cuscino, alcune delle quali visibili oggi ad Aci Castello. Fra le più potenti eruzioni della storia dell’Etna, dobbiamo ricordare quella del 1669: una bocca eruttiva si aprì a Nicolosi, a soli 800 metri di quota, con un’attività di tipo stromboliano che diede origine ai coni dei Monti Rossi e che raggiunse e distrusse la città di Catania per poi riversarsi in mare.
Il Parco dei Nebrodi, con oltre 860 chilometri quadrati di superficie, è l’area protetta più vasta della Sicilia. Ben 70 km di catena montuosa, il 50% dei boschi di Sicilia: rappresenta davvero il polmone verde dell’Isola. Al suo interno sono presenti ambienti naturali di estremo interesse naturalistico, molti dei quali unici in Sicilia. La sua principale caratteristica è la vasta estensione di boschi in condizioni di naturalità che ospitano una fauna altrove scomparsa da tempo.

La Plaja, è il litorale sabbioso dove i catanesi amano prendere i bagni di mare e di sole. L’arenile, ben servito da mezzi di trasporto pubblici, è costellato d’impianti turistici, di numerosi stabilimenti balneari, con spiagge libere e villaggi turistici assai confortevoli.

Più in là a nord di Acicastello, di fronte ad Acitrezza de “I Malavoglia” di Giovanni verga e de “La terra trema” di Luchino Visconti, una traccia dell’Odissea, del viaggio di ritorno a Itaca di Ulisse, dell’ira del ciclope Polifemo: i faraglioni o isole dei ciclopi, il mare ed i suoi sono una lussuria per la pescosità e per la varietà di specie vegetali, di alghe, di spugne e di coralli.

La Sicilia è l’unica regione italiana dove si produce il pistacchio e Bronte, cittadina etnea, che con oltre tremila ettari in coltura specializzata, ne esprime l’area di coltivazione L’ “oro verde”, così è denominato il “Pistacchio verde di Bronte D.O.P.”, rappresenta la principale risorsa economica del vasto territorio della cittadina etnea.

Zafferana Etnea in provincia di Catania, appartenente al Parco dell’Etna, sorge esattamente alle pendici del vulcano attivo più grande d’Europa. E’ una località turistica molto attiva sia durante i mesi invernali sia estivi, a 600 metri sopra il livello del mare. Rappresenta una delle mete ideali per coloro che sono attratti dalle spettacolari eruzioni del vulcano dalle numerose escursioni naturalistiche che si possono fare in tutte le varie aree circostanti. La sua posizione strategica e suggestiva permette di poter godere di un clima fantastico caratterizzato da poca umidità e fresco durante la stagione estiva, quando nelle città c’è molta afa e caldo.
A Zafferana si svolge anche l’ottobrata zafferanese un evento fieristico e culturale che si svolge ormai tutte le domeniche nel centro storico del paese, e nei suoi numerosi boschi è possibile trovare numerosi castagneti di qualità.
Altra risorsa importante alle pendici dell’Etna è il miele di Zafferana, realizzato con cura grazie ad un particolare sistema di apicoltura in Sicilia. Proprio la terra lavica garantisce sapori unici alla produzione e alla vendita di miele biologico.

Caltagirone è un comune italiano di circa 38 mila abitanti della provincia di Catania in Sicilia.
Situata nella Sicilia centrale, al centro del territorio Calatino, è famosa per la produzione della ceramica, attività sviluppatasi nei secoli a partire dai tempi degli antichi Greci.

La moderna Caltagirone è disposta ad anfiteatro e si presenta agli occhi dei visitatori in tutto il suo splendore con le grandi chiese, i campanili, le torri ed una distesa di tetti dalle caratteristiche tegole in cotto; All’imbrunire sembra proprio un presepe.

I NOSTRI PRODOTTI

Caponata Siciliana, Olive, Pomodoro Secco, Capperi, Frutta Secca, Creme, Pesti, Sugo al Pesce Spada, Sugo al Nero di Seppia, Confetture, Marmellate, Farina Buccia di Arancia, Origano.

COME RAGGIUNGERE CATANIA
STRUTTURE CONSIGLIATE
Prodotti Tipici di Qualità
Prodotti Tipici di Qualità
Le due Sicilie
Le due Sicilie
Le due Sicilie
Le due Sicilie
Prodotti Tipici di Qualità

Utilizzando il sito leduesicilie.eu accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi