X
MARZAMEMI

Marzamemi è una piccola località di mare, distante 2 km da Pachino, in provincia di Siracusa. Il borgo marinaro, è una località affascinante, e ha la pesca nell’anima.

Sorge e si sviluppa interamente sul mare. La sua nascita risale intorno all’anno mille, quando gli Arabi costruirono qui la Tonnara, che per molti secoli fu la principale dell’intera Sicilia Orientale.

La bellezza di Piazza Regina Margherita vi lascerà senza fiato: qui si affacciano le due chiese del borgo dedicate entrambe al Santo Patrono, San Francesco di Paola, il Palazzo di Villadorata e, tutt’attorno, le case dei pescatori, risalenti al 1600.

Sicuramente, la più caratteristica è la “Casa del Forno”, probabilmente l’antica panetteria del paese.
Fanno da cornice al borgo i due porti naturali: La Fossa e la Balata.

La sua Tonnara è una tra le più importanti di tutta la Sicilia, e risale al tempo della dominazione araba.

Sebbene negli ultimi anni la località abbia puntato molto sul turismo, grazie alla sua bella spiaggia e al porto attrezzato per far attraccare le imbarcazioni da diporto, la sua fortuna sta ancora oggi prevalentemente nei prodotti ittici come la bottarga e la ventresca di tonno rosso, e vinicoli: qui si produce il Nero d’Avola, uno tra i più celebri vini italiani. Senza dimenticare il pomodoro Pachino, prodotto IGP che prende il nome proprio dal paese di cui Marzamemi è frazione.

Tra il paesino e Noto sorge la Riserva naturale orientata Oasi Faunistica di Vendicari, importantissima per la presenza dei pantani che fungono da luogo di sosta nella migrazione degli uccelli, ma ricca anche di resti dell’epoca greca.

Imperdibile tappa alla spiaggia dell’Isola delle Correnti, dove s’incontrano Mar Ionio e Mar Mediterraneo.

Marzamemi ha persino una sua isola, è l’Isola Piccola: sita di fronte al porto, è caratterizzata dalla presenza di un villino color bordeaux di proprietà di Raffaele Brancati, medico chirurgo nativo di Pachino. Qui soggiornò spesso anche il suo cugino Vitaliano Brancati, celebre drammaturgo, che valse all’isola il soprannome di “Isolotto Brancati“.

La zona di produzione del pomodoro di Pachino comprende tutta l’area sud orientale della Sicilia che si estende da Pachino e Portopalo di Capo Passero fino ai territori di Noto (in provincia di Siracusa) e Ispica nel ragusano. Il terreno salino, la gran quantità di luce, le alte temperature e la qualità delle acque d’irrigazione legano strettamente questo pomodoro al territorio di produzione.

Tutti questi fattori rendono il pomodoro di Pachino più saporito, più resistente, più profumato e consistente.

I NOSTRI PRODOTTI

Conserve di pesce, Tonno, Bottarga, Pomodoro Ciliegino, Salse, Sughi, Vino nero d’avola e Insolia.

COME RAGGIUNGERE MARZAMEMI
STRUTTURA CONSIGLIATA
Prodotti Tipici di Qualità
Le due Sicilie
Le due Sicilie
Le due Sicilie

Utilizzando il sito leduesicilie.eu accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi